STRUMENTI CON UN’ANIMA DIGITALE

Promozioni

AX-160IP

Multimetro digitale; LCD (6000), doppio, retroilluminato; 3x/s

AX-T03

Tester: rilevatore di tensione senza contatto; 5÷1000VAC

AX-2234C

Tachimetri; LCD 5 cifre; 2,5÷99999 rpm (metodo ottico); 156g

AX-B2120ST/17

Camera d'ispezione; Display: LCD 7"; Ris.video: 720x480; IP68

AX-2236C

Tachimetri; LCD 5 cifre; Precis.rilev: ±(0,05% + 1 cifra); 156g

AX-DL100

Telemetro a laser; LCD; 40m; Precis.rilev: ±2mm; 120x50x29mm; 126g

AX-102

Multimetro digitale; LCD (2000), retroilluminato; -20÷750°C

AX-EL600W

Carico elettronico; LCD 4,3", retroilluminato; 0÷150V; 0,001÷60A

AX-MS8221B

Multimetro digitale; LCD 3,5 cifre (1999) 15mm; 2,5x/s

AX-9341

Misuratore della temperatura; LCD; Temp.(sonda): -50÷150°C; IP67

Test di resistenza d’isolamento, condizione per il funzionamento sicuro dell’impianto.

La resistenza dell’isolamento è un parametro che caratterizza la rete elettrica, rappresenta uno dei criteri più importanti per la valutazione della qualità e della sicurezza d’uso dell’impianto. La verifica dello stato dell’isolamento costituisce un obbligo di legge e comprende la verifica periodica degli impianti negli edifici.

La misurazione della resistenza dell’isolamento fornisce informazioni sullo stato del dielettrico, che separa i conduttori sotto tensione tra di loro e dal conduttore di messa a terra, sia nelle apparecchiature, che negli impianti elettrici.

Come sapere se i risultati delle misurazioni ottenuti sono corretti?

Schema semplificato del misuratore di resistenza dell’isolamento Per misurare la resistenza dell’isolamento un normale ohmmetro non è sufficiente. È necessario utilizzare uno strumento di misura dedicato. Per esaminare la maggior parte dei fenomeni è necessario applicare al circuito una tensione di prova elevata (250 V - 2,5 kV), non nell’ordine di pochi volt di tensione, come nel caso del multimetro. Sono necessari campi di misura fino a 20 GΩ (fig. 1).

Quali sono le componenti del sistema di misura?

Resistenza dell’isolamento La resistenza dell’isolamento non è costituita soltanto dalla misurazione della resistenza tra i due conduttori del cavo. Inoltre deve essere presa in considerazione la resistenza superficiale dell’isolatore, che dipendente dal grado di pulizia della superficie stessa. Oltre alla resistenza tra i conduttori del cavo, è importante misurare anche la resistenza tra ciascun conduttore e la messa a terra.

Queste misurazioni costituiscono un complesso sistema di componenti di misura (fig. 2).

In presenza di alta tensione all’interno della rete, nei dielettrici inoltre hanno luogo fenomeni dovuti al posizionamento delle cariche all’interno del materiale isolante, in linea con il campo magnetico.

Quali capacità di misurazione offrono i misuratori di resistenza dell’isolamento?

Un misuratore della resistenza dell’isolamento dedicato permette di eseguire misurazioni conformemente alle norme vigenti, pertanto per una determinata tensione di prova e con una sufficiente precisione.

Il misuratore consente:

  • la regolazione della tensione,
  • la regolazione del tempo di misura,
  • l’esecuzione di misurazioni cicliche,
  • di determinare i valori della corrente di dispersione dell’isolamento,
  • di definire i valori della corrente di polarizzazione del dielettrico.

Dispositivi più avanzati consentono inoltre di condurre misurazioni in modalità a 3-conduttori, consentendo così di eliminare l’influenza che la corrente superficiale di dispersione ha sul risultato ottenuto.


Riassumendo

La misurazione della resistenza dell’isolamento consente di rilevare eventuali danni invisibili dei cavi e dell’impianto, causati da danni meccanici del cavo, umidità o contaminazione. L’esecuzione di misure a differenti temperature e livelli umidità, consente di valutare anche lo stato e la qualità dell'isolamento del cavo.